egloconsulenza@gmail.com

Assistente virtuale: tutti i servizi da delegare.

SERVIZI DI SEGRETERIA, ASSISTENZA E CONSULENZA DA REMOTO PER IMPRENDITORI E AZIENDE.

Assistente virtuale: tutti i servizi da delegare.

L’assistente virtuale fornisce servizi di assistenza e supporto da remoto.

Voglio presentare  quali ruoli può ricoprire un’assistente virtuale, chiarendo che ovviamente dipende dalle singole competenze e capacità professionali.

Ho deciso di suddividere gli ambiti lavorativi dell’assistenza virtuale in tre grandi macro aree: Virtual Office Manager, Personal Assistant o Executive Assistant; Web Marketing Assistant.

Le attività di assistente virtuale in qualità di Virtual Office Manager  riguardano compiti d’ufficio. L’assistente virtuale ha competenze organizzative e manageriali. Ad esempio, si occupa della gestione del team e del supporto in materia di contrattazione e negoziazione di freelance. La sua figura può essere identificata nel ruolo di Project Manager.  Per questo, si interessa a: operare nella ricerca di candidati per un determinato lavoro o progetto; valutare i candidati e fare una preselezione; negoziare la tipologia contrattuale e il quantum economico del professionista per il cliente secondo direttive aziendali; creare e gestire il progetto lavorativo nelle varie fasi, gestendo il team di lavoro e preparando la documentazione utile;

Diversamente, l’assistenza virtuale del personal assistant o executive assistant sono attività di assistenza generale. I servizi più comunemente utilizzati sono: filtra le email e risponde, garantendo una gestione quotidiana della posta elettronica; organizzazione dell’agenda secondo le esigenze della direttiva; organizza riunioni, eventi, viaggi di lavoro; attività di archiviazione e gestione documentazione online; gestione CRM e attività di customer care; redazione di documenti e conversione di file come: presentazioni, report, organigramma; trascrizione di file (da video/audio a testo); attività organizzativa di piccola contabilità (invio fatture alla clientela, reclamo fatture); phone collection (recupero crediti telefonico).

Per quanto riguarda la figura di assistenza virtuale del Web Marketing Assistant, questa è una risposta alle necessità di attività aziendali e liberi professionisti che operano online, tra blog e social. Il Web Marketing Assistant lavora infatti in attività legate ai Social Media, Content & Visual Content e operatività nel mondo blogging. I servizi sono: ricerca di contenuti per la redazione di un post e/articolo; creazione di post e articoli con una strategia contenutistica; creazione di infografiche; programmazione di post del blog, moderazione dei commenti blog; aggiornamento sito WordPress, istallazione di plugin e loro aggiornamento; creazione a aggiornamento di Social Media calendar; creazione di Pagina Facebook; creazione e/o ottimizzazione dei testi per la pagina; programmazione di contenuti per la pagina; moderazione commenti e risposta messaggi; creazione/costumizzazione account Twitter; programmazione contenuti su Twitter; ottimizzazione di profilo Linkedin; creazione account Pinterest; creazione e personalizzazione canale youtube.

Questi sono solo alcuni dei servizi che possono essere offerti in materia di assistenza virtuale. I vantaggi di lavorare con un’assistente, oltre alle competenze professionali presentate, sono molte. In primis si risparmia tempo. Il tempo è prezioso e delegando attività secondarie hai modo di interessarti esclusivamente a quello che solo tu puoi fare. Inoltre, l’assistente virtuale si interessa dei risultati. Ragiona le attività come se fossero l’insieme di un singolo progetto, delegando la gestione al fine di ottenere i risultati. Può servirti un’assistente virtuale per un periodo ristretto ed essendo una libera professionista hai modo di delegarle un progetto o un’attività esecutiva.

L’assistente virtuale è una collaboratrice che opera come se lavorasse come impiegata ma lavora da remoto. Gli strumenti professionali che utilizza sono computer, connessione internet e telefono. Moltissimi i vantaggi nel delegare ad un’assistente virtuale le attività del tuo business: può affidarle anche un solo progetto; essendo libera professionista non matura contributi Inps, Inail, Enasarco; viene pagata per le attività che esegue e non percepisce mensilità aggiuntive, non ha ferie o indennità. Inoltre, non utilizza le utenze del libero professionista o aziende con cui collabora in quanto ha i suoi strumenti di lavoro. Per avere ulteriori informazioni sull’assistente virtuale, guarda qui: Collaborare da remoto. I benefici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *